Categorie
Istituzioni laicità Vescovi

Il Primo maggio 2021 a Torino entra nel calendario ecclesiastico

Tratto da Torino Today

Ormai è chiaro l’assetto istituzionale: Sindaco, Industriali, Sindacati e Arcivescovo. Ci domandiamo come mai, dopo l’Inno dei Lavoratori, non si reciti tutti insieme un Ave Maria…

“Le modalità dell’evento organizzato da Cgil, Cisl e Uil

L’iniziativa si terrà sabato 1°maggio a partire dalle 9.45, all’interno del Comune di Torino presso la “Sala Carpanini”, e sarà aperta dalla Banda dei Vigili Urbani che intonerà l’Inno dei Lavoratori. Seguiranno gli interventi della Sindaca di Torino, Chiara Appendino, dell’Arcivescovo di Torino, Mons. Nosiglia, di un rappresentante della Regione Piemonte, di tre delegati in rappresentanza dell’industria, del terziario e della sanità e dei Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil di Torino. L’iniziativa sarà trasmessa in diretta Facebook sulle rispettive pagine di Cgil Torino, Cisl Torino-Canavese e Uil Piemonte. La stessa diretta sarà diffusa in modalità audio e video in Piazza San Carlo, dove un presidio simbolicamente presenzierà e allestirà la piazza.”