Categorie
laicità Mondo

Michele Serra sulla Polonia

di Michele Serra tratto da Repubblica.it
“Nel truce computo dei fondamentalismi religiosi rischia di passare in second’ordine quello cattolico, che in Polonia è al governo e non lesina colpi bassi ai suoi oppositori.”

Categorie
Mondo

Usa, la Corte Suprema emette la sua prima decisione anti-aborto dell’”era Amy Coney Barrett”, la giudice voluta da Trump

Di Claudia Torrisi @clatorrisi tratto da www.valigiablu.it
La Corte Suprema degli Stati Uniti fa un passo indietro sull’aborto farmacologico e reintroduce il requisito per le donne di farsi consegnare la pillola di persona, sospeso durante l’emergenza sanitaria di COVID-19 per ridurre il rischio di contagi per pazienti e medici.

Categorie
Mondo

Spagna, la Camera approva la legge sull’eutanasia

Tratto da valigiablu.it info@valigiablu.it

Giovedì in Spagna la Camera dei deputati ha approvato in prima lettura un disegno di legge che rende legale l’eutanasia per le persone che soffrono di malattie incurabili. Il testo è passato con un’ampia maggioranza: 198 voti favorevoli, 138 contrari e due astensioni. A votare contro sono stati la destra e l’estrema destra: il Partito Popolare, Vox e l’Union del Pueblo Navarro. Il partito d’opposizione di centrodestra Ciudadanos ha votato a favore della legge.

Categorie
laicità Mondo

Vive la France

Tratto da Repubblica.it di Michele Serra
La sortita di Erdogan contro la Francia, accusata di “trattare i musulmani come gli ebrei prima della Seconda guerra mondiale”, è talmente scomposta, assurda, allucinata, da non concedergli scampo: ebbene sì, il presidente della Turchia è un fanatico religioso, poco importa se lo sia per calcolo demagogico o per sincera vocazione, e disponendo di uno degli eserciti più potenti del mondo, è un fanatico da temere fortemente.

Categorie
laicità Mondo

Un attacco ai valori della laicità

  1. Fonte: Agenzia Vista. Parigi, 17 ottobre 2020 Professore decapitato a Parigi, Macron: “Stasera voglio dire a tutti gli insegnanti di Francia che siamo con loro, che la nazione intera è al loro fianco oggi come domani per proteggerli, difenderli e per permettergli di fare il loro mestiere che è crescere dei cittadini liberi. Non è un caso che stasera sia un insegnante che questo terrorista ha ucciso perché ha voluto colpire la Repubblica, la luce, la possibilità di fare dei nostri figli dei cittadini liberi che credano o no o di qualsiasi religione siano. Questa è la nostra battaglia.” Così il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha commentato la notizia dell’uccisione di un professore nella periferia di Parigi, definendolo vittima di un attacco terroristico islamico